IL MIO TIROCINIO CON CAIL

Ciao a tutti! Sono Alessandra, vengo da Roma e oggi vorrei condividere con voi la mia esperienza di tirocinio con CAIL. 

Ho recentemente concluso il mio percorso di studi universitario prendendo una laurea in Lingue qui a Roma, e visto il periodo che stiamo vivendo, ero abbastanza preoccupata sulle future possibilità. Ma, tra le varie mail che ho mandato, l’associazione CAIL ha prontamente risposto fornendomi tutte le informazioni di cui avevo bisogno. Fin da subito mi sono state descritte le loro attività, di cosa si occupa l’associazione nel dettaglio e mi è stata data la possibilità di scegliere su cosa avrei voluto lavorare, introducendomi in un contesto che mi avrebbe permesso di imparare in modo attivo. Alla fine di questo primo “incontro”, l’unico dubbio, riguardava lo smart-working: essendo alla prima esperienza mi domandavo se avrei potuto acquisire nuove competenze al 100% e rispondere in modo completo al lavoro, seguendo questa modalità. Tuttavia l’impressione che ho avuto è stata talmente positiva, da spingermi a scegliere CAIL.

Durante l’attività ho avuto l’occasione di cimentarmi in piccole traduzioni, nella stesura di articoli in italiano e nelle mie lingue di studio (inglese, spagnolo, francese), creare materiali didattici per gli insegnanti, aggiornare gli archivi, conoscere nuovi strumenti per la creazione di contenuti social, operazioni di editing di testi, aiuto nello sviluppo di progetti come la realizzazione del manuale in inglese per gli insegnanti, nel quale sono state organizzate le attività destinate ai campi estivi in lingua, organizzati dall’Associazione.

Inoltre, ho avuto modo di assistere a lezioni con insegnanti madrelingua che mi hanno fatto comprendere l’efficacia dell’insegnamento attraverso metodi interattivi. Gli iniziali dubbi in merito alla modalità smart-working sono svaniti sin dall’inizio grazie alla gentilezza, disponibilità e professionalità, della tutor Alice, con la quale per coincidenza di orari ho avuto modo di lavorare maggiormente. Infatti, nonostante ci trovassimo a lavorare da remoto, sono stata ben guidata nei vari “task” che mi sono stati assegnati, non riscontrando le difficoltà che mi ero immaginata.  Il tutto in un clima “friendly”, di serenità e senza pressioni. Insomma si è instaurato un bel rapporto di cooperazione, anche con Valentina, la responsabile dell’Associazione, che ha permesso di lavorare con equilibrio e produttività.

Arrivata alla fine di questa esperienza, consiglierei sicuramente a coloro che vogliono intraprendere un’esperienza formativa, l’associazione CAIL. Infatti io sono molto soddisfatta, in quanto ho potuto lavorare nel mio ambito di interesse, acquisire nuove competenze ed entrare in contatto con persone disponibili che mi hanno inserito in un contesto interattivo e multiculturale. Dunque sento di poter ritenere questo tirocinio soddisfacente e ad oggi, rifarei la stessa scelta di ieri!

Ultimi giorni per gli Sconti di Marzo & INFO Corsi per Adulti e Summer Camps per Ragazzi

Cari amici di CAIL,

Desideriamo condividere con voi tutte le novità dell’Associazione, gli sconti attuali e le informazioni per le iniziative estive.

CORSI DI LINGUA E OFFERTE DEL MESE

Questi sono gli ultimi giorni per usufruire degli sconti speciali disponibili entro il 31 marzo! Ci teniamo a ricordarvi le offerte già pubblicizzate nelle scorse settimane tramite i nostri social, che vi invitiamo sempre a seguire per non perdere nessuna opportunità e dove trovate anche interessanti e freschi contenuti sulle lingue e le culture internazionali.

SCONTI DI MARZO 

A marzo si festeggiano le donne e per questo abbiamo dedicato uno SCONTO del 10% A TUTTE LE DONNE (cliccate qui)! Questo è anche il mese in cui si celebra la festa del papà, per i quali abbiamo attivato lo SCONTO PAPÀ del 20% e del 10% per i loro FIGLI (cliccate qui). Non c’è modo più bello di festeggiare che facendosi un bel dono e condividendo un’esperienza con la propria famiglia… ed ora che le possibilità di uscita sono limitate, è proprio il momento giusto per regalarsi un corso di lingua online!

E’ possibile usufruire di questi sconti iscrivendosi ai nostri CORSI ONLINE ENTRO IL MESE DI MARZO. Mancano pochi giorni, non perdete questa occasione! Scrivete subito a info@cail.it per bloccare le offerte! 😉

FORMULE SU MISURA PER I CORSI DI LINGUE ONLINE

Le opzioni, come sempre, sono varie per soddisfare ogni vostra esigenza e preferenza: lezioni individuali, in mini-gruppo da 2 o 3 conoscenti, inoltre è anche possibile scegliere uno dei nostri piccoli gruppi disponibili per i vari livelli e fasce d’età.

Siamo fieri di condividere con voi lo sviluppo che hanno avuto i nostri corsi online e ringraziamo quanti di voi stanno apprezzando questa modalità, continuando l’approfondimento delle lingue con CAIL in modo proficuo anche da casa.

I nostri METODI rimangono interattivi, stimolanti e divertenti anche durante le lezioni online e non solo per bambini, ma anche per gli adulti.

Oltre all’INGLESE, vi ricordiamo le nostre lingue Spagnolo, Tedesco, Francese, Italiano per stranieri, Cinese, Russo e Arabo. In partenza nuovi corsi di Tedesco per Adulti, Spagnolo per bambini e Italiano per Stranieri. Scriveteci per i dettagli!

Corsi di Lingua Online di CAIL – Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Italiano, Cinese, Russo, Arabo

CORSI PER ADULTI

Sappiamo quanto sia importante per gli adulti dopo una giornata di lavoro la ricerca di un po’ di relax e qualche distrazione e con il nostro approccio comunicativo vi garantiamo che questo è possibile, accrescendo allo stesso tempo la conoscenza della lingua. Per chi non ha ancora provato un corso con noi, sembrerà una fantasia il poter imparare una lingua in modo disteso e piacevole, invece per tutti i nostri studenti adulti questa è già una certezza! Cogliamo l’occasione per ringraziare quanti di voi ci hanno lasciato calorose recensioni sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Google e invitiamo chi conosce meno CAIL a consultarle. Infine, chi ancora non ha avuto modo di lasciare un commento alla propria esperienza con noi lo può fare ai link sopra!

CAMP DI PASQUA IN ARRIVO

Anche quest’anno non rinunciamo alla tradizionale caccia alle uova di pasqua per i bambini: anziché al parco, lo faremo virtualmente e ci divertiremo ugualmente con canzoni, lavoretti artistici e lezioni frizzanti per imparare il vocabolario tematico. Sono APERTE LE ISCRIZIONI per il CAMP ONLINE DI PASQUA IN INGLESE attivo durante le vacanze scolastiche. Cliccate qui per tutte le info

Campo Online di Pasqua in Inglese – Online English Easter Camp

SUMMER CAMPS IN CITTÀ E FUORI CITTÀ

Molti di voi sono genitori e ci conoscono soprattutto per i CAMPI ESTIVI IN CITTÀ e per le VACANZE STUDIO in MONTAGNA e al MARE e sappiamo che siete in attesa di notizie per quest’estate.

English Sleepover Camps – Vacanze Studio in Inglese CAIL

VACANZE STUDIO

Confermiamo, anche quest’anno, sia la proposta della settimana al mare a MARINA ROMEA che quella in montagna a LIZZANO IN BELVEDERE. Qui trovate le info dettagliate sulle settimane.

Lo Sleepover Camp è un’esperienza meravigliosa e i ragazzi che l’hanno vissuta non vedono l’ora di rivivere un’altra settimana simile. Potete vedere i video delle scorse estati per avere un piccolo assaggio della bellezza di questa Vacanza pensata per offrire il meglio ai vostri figli. Anche le recensioni su Facebook delle vacanze studio possono darvi un’idea della loro validità.

Si tratta di una settimana da domenica a sabato fuori casa che i ragazzi trascorrono senza genitori e partecipano a tante attività organizzate (sport, escursioni, avventura…) e a lezioni di lingua coinvolgenti. Tutto il giorno è in English Full Immersion H24: i ragazzi interagiscono sempre in inglese divertendosi con i giovani insegnanti madrelingua carismatici ed esperti.

APRIAMO UFFICIALMENTE LE ISCRIZIONI a questo link con la condizione che le Vacanze Studio saranno svolte solo se le restrizioni per l’emergenza lo permetteranno, così come è stato possibile lo scorso anno e sempre nel rispetto di tutte le misure di prevenzione. SCONTO SPECIALE per chi compila il modulo e versa un piccolo acconto ENTRO IL 30 APRILE!

CAMPI ESTIVI IN CITTÀ

Le settimane di CAIL in città dal lunedì al venerdì con orario diurno sono un’altra validissima esperienza sia per i bambini della primaria che per i ragazzi delle medie. Tantissime attività di sport, arte, natura e giochi tradizionali, lezioni interattive e dinamiche in inglese.

Per confermare i centri estivi in città siamo in attesa delle autorizzazioni comunali per l’utilizzo delle strutture oltre che delle misure governative aggiornate in merito ai campi 2021. Vi anticipiamo le località dove è nostra intenzione attivare il camp se sarà possibile: Bologna Giardini Margherita, Bologna Corticella, Villanova di Castenaso, San Lazzaro, Ozzano, Imola, Sant’Agata Bolognese, Castel Maggiore / San Giorgio di Piano, Casalecchio, Ponte Ronca / Zola Predosa, Crespellano, Vergato, Granarolo. 

Vi chiediamo di compilare il MODULO DI PRE-ISCRIZIONE (cliccate qui) per indicarci le vostre preferenze. 

INCONTRO INFORMATIVO ONLINE – SUMMER CAMPS

Se siete incuriositi e volte saperne di più, oppure volete far conoscere a qualche amico queste proposte per partecipare insieme e contemporaneamente volete informarvi sui dettagli già a disposizione per l’estate 2021 >> PARTECIPATE ALL’INCONTRO INFORMATIVO ONLINE con la responsabile Valentina D’Errico. Vi chiediamo di compilare questo modulo di interesse (clicca qui) per partecipare al Meeting Online per i CAIL Summer Camps 2021. Vi saranno in seguito comunicate le date disponibili e il link per collegarvi alla stanza virtuale.

English Weeks – Campi Estivi CAIL in Inglese in Città

BLOG DI CAIL http://www.cail.it/cail-languages-blog/ 

Se siete interessati ad apprendere le lingue straniere, siete sicuramente interessati anche a conoscere le varie tradizioni e culture nel mondo! Stiamo curando proprio questo genere di contenuti nel nostro CAIL LANGUAGES BLOG, che vi invitiamo a visitare ed in cui trovate articoli su vari temi di interesse anche legati alle ricorrenze di questa stagione. CAIL da sempre tiene a promuovere oltre alle lingue anche le culture e desideriamo condividere con voi tutti i nuovi articoli di questo mese per scoprire insieme sempre qualcosa di nuovo ed approfondire la conoscenza di festività internazionali e delle loro celebrazioni in giro per il mondo. La conoscenza della lingua straniera favorisce anche l’immersione nelle culture diverse dalle nostre… e viceversa!

Ecco cosa potete scoprire questo mese:

–> le teorie sull’origine della Giornata Internazionale della Donna;

–> le tradizioni della festa irlandese “St. Patrick’s Day”;

–> tante curiosità sulla Festa del Papà nel mondo;

–> come si festeggia la Pasqua nei paesi anglosassoni

Potete coinvolgere anche i vostri figli nella lettura! Per farci conoscere le vostre opinioni sugli articoli e se avete suggerimenti per i prossimi argomenti, scriveteci pure, saremo felici di lavorarci con il nostro team!

Vi salutiamo con un video riassuntivo del nostro anno insieme online (cliccate qui per vedere da instagram e cliccate qui per vedere da Facebook)

Seguiteci, sosteneteci con i vostri like e condividete i contenuti che vi piacciono!

…A presto con tante news e nuovi approfondimenti di CAIL!

Our amazing experience at CAIL

Hello, we are Bogolyub and Sofia and we are on the Erasmus program in Bologna, Italy.

On June 4 we were in Casalecchio. The people we met were very kind and polite. We helped and taught the children about the recycling path. We were playing games with them related to this initiative, and so they made costumes of recycled material for their parents’; performance. Children sang songs on the subject. They were interested where we are from and our culture. We told them about Bulgaria – about where it is, with whom we bordered, and about our customs and food, as well as some typical Bulgarian music and dances. The children were interested in asking us different questions about us and our country.

On June 5 we were in the ‘’March 8, 1908’’ Library. We met many volunteers, around our age, and that’s why we understand each other. They were very friendly and helped us to feel comfortable there. As the day before, the topic was about recycling. The children had made outfits of paper and cardboard. We were singing songs and we were having fun.



Our great internship experience at CAIL

Hello, We are Pablo and Jesús, two Erasmus + students from Spain doing our internships at this company, CAIL.

Our experiences with CAIL are pretty good. Since we entered we have been treated like any other in the company.

We started doing administrative and translation tasks. Last Monday, we had an English Week, in which we could be working with children, both in the classrooms, promoting their learning of English, as well as outside, doing various games, trips to the pool, games with water … 

Among other tasks and games, we have built a cardboard robot, played table games, we have seen films to improve the comprehension of English, we have played with water balloons, cards … 

The possibility of carrying out these activities has also helped us a lot to improve the language and to understand a little more the native language of the children, Italian.

OUR OPINION: we’ve had a great time with the children playing and speaking in English, which has also helped us to improve our level.



Hola, somos Pablo y Jesús, dos estudiantes de Erasmus+ de España realizando nuestras prácticas en esta empresa, CAIL.

Nuestras experiencias con CAIL son bastante buenas. Desde que entramos nos han tratado como a uno más en la empresa.

Empezamos haciendo tareas administrativas y de traducción. El lunes pasado, tuvimos una English Week, en la cual pudimos estar trabajando con los niños/as, tanto en las aulas, fomentando su aprendizaje del inglés, como en el exterior, realizando diversos juegos, salidas a la piscina, juegos con agua… 

Entre otras tareas y juegos, hemos construido un robot de cartón, jugado a juegos de mesa, hemos visto películas para mejorar la comprensión del inglés, hemos jugado con globos de agua, a las cartas…

La posibilidad de realizar estas actividades también nos ha ayudado mucho a mejorar el idioma y a entender un poco más el idioma nativo de los niños, el italiano.

NUESTRA OPINIÓN: nos lo hemos pasado muy bien jugando con los niños y hablando en inglés, gracias a lo cual hemos podido mejorar notablemente nuestro nivel. 

Pasqua Anglosassone: tutti i segreti della Festa di Primavera, per celebrare imparando anche l’inglese!

L’aria più calda, le giornate assolate, il cielo azzurro ci suggeriscono solo una cosa…Finalmente è arrivata la nuova stagione, la primavera!, ed insieme a lei una ricorrenza che cade piuttosto presto quest’anno: la Pasqua

La Pasqua è la festività di maggior rilievo per il mondo cristiano e, contemporaneamente, ben simboleggia la “rinascita” della natura, il risveglio gioioso del mondo dopo il riposo invernale.

Per quanto riguarda i festeggiamenti di questa giornata, ogni Paese ha le proprie usanze. Nella tradizione anglosassone in particolare, l’arrivo della primavera e della Pasqua sono profondamente interconnesse… Curiosi di sapere di cosa stiamo parlando? Continuate a seguire il nostro racconto nei prossimi paragrafi! 

Celebrate Spring with Style: A Hotelier's Guide to Easter • WebRezPro Cloud  PMS

Origine della Easter Anglosassone

L’origine della Pasqua anglosassone non deriva dal concetto cristiano di Resurrezione, bensì è legato agli antichi riti pagani politeisti dei celti e dei sassoni di celebrazione della Primavera.

La parola Easterdaeg, infatti, deriva dal nome della dea pagana anglosassone Eostre, dea della primavera, della rinascita, protettrice della fertilità e della nuova vita, la cui festa veniva celebrata proprio durante l’equinozio di primavera. La dea Eostre veniva spesso raffigurata con la forma di una lepre o di un coniglio. Da questo deriva anche la tradizione degli Easter Bunnies, ovvero dei coniglietti di cioccolato che vengono regalati ai bambini la mattina di Pasqua.

(Dipinto “Eostre,l’alba della primavera. Fonte:http://www.tempiodellaninfa.net/public/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=286&MDPROSID=)

Interessante vero? Continua nella lettura per più curiosità “pasquali”!

Pasqua e Primavera: una simbologia interconnessa

Come vi abbiamo raccontato nel paragrafo precedente, la Pasqua e i suoi simboli alludono al rinnovamento e alla rinascita sia per la Natura che per l’Uomo; in Primavera infatti la natura ritorna alla vita, si risveglia. Tra i simboli che da sempre rappresentano questo meraviglioso periodo ci sono proprio agnelli, conigli, colombe, pulcini, fiori e uova, che ad oggi sono visti ANCHE come simboli pasquali.

Ad esempio, l’uovo di Pasqua (Easter Egg) è da tradizione portatore di vita e, come per gli antichi riti pagani, del rifiorire della natura in questo periodo dell’anno: un simbolo di una nuova vita, dunque, così come anche il pulcino (chick) che fuoriesce proprio dall’uovo. Il coniglio (Easter Bunny) simboleggia insieme ai fiori l’arrivo della primavera e trae la sua origine dalla tradizione legata alla dea Eostre.

Insieme Di Simboli Astratto Dell'occhio Illustrazione Vettoriale -  Illustrazione di clip, elemento: 31103765

Come festeggiare la Pasqua secondo la tradizione anglosassone

Nella tradizione Anglosassone il giorno di Pasqua è caratterizzato da elementi comuni ma anche differenti rispetto alla modalità italiana di celebrare questa festa… scopriamone alcuni insieme! 

E’ usanza consolidata celebrare questo giorno con un pranzo tradizionale seguito da una danza folcloristica medievale, la Morris Dance, conosciuta in tutti i Paesi anglofoni.

(Morris dance. Fonte:https://www.folkmusicworld.com/il-ballo-del-morris-morris-dance)

Una delle figure centrali della Pasqua come abbiamo detto è l’Easter Bunny, il coniglietto pasquale, che porta con sé ovetti di Pasqua colorati, dolci e giocattoli per i bimbi buoni (CHE GIOIA!). Si conserva inoltre l’antica tradizione di regalare uova di cioccolato o uova sode decorate e dipinte a mano come simbolo di buon auspicio a bambini ed amici. 

A differenza dei bambini italiani che quando ricevono l’uovo di cioccolato possono romperlo subito per trovare la sorpresa, i bambini inglesi devono andare alla ricerca delle loro uova secondo quella che viene chiamata Easter hunt: ogni bambino riceve un cestino e parte alla caccia di ovetti colorati, di cioccolato o zucchero, nei giardini o all’aria aperta. In genere, vince chi ha preso più uova o anche il possessore di quelle più belle!

(Easter egg hunt. Fonte:https://www.arboretum.ie/easter-at-arboretum/easter-egg-hunt/)

Un’altra tradizione tipica di questa festività è l’Egg Roll (“l’uovo che rotola”), ovvero un antico gioco popolare in cui i bambini fanno rotolare giù per una collina delle uova sode decorate: lo scopo è essere i primi a prenderle e tagliare il traguardo, che vede in premio conigli e uova di cioccolato (CHE BONTA’!)

(Egg rolling with a wooden spoon. Fonte:https://www.pinterest.com.mx/pin/489977634464746383/)

Ma quali prelibatezze dominano la tavola di Britannici e Americani on Easter day? Continua al paragrafo successivo per conoscere le ricette più tipiche!

La tradizione culinaria anglosassone per il giorno di Pasqua

Durante i festeggiamenti pasquali alcuni cibi come l’agnello, le uova, le verdure di stagione restano universali… ma troviamo alcune specificità sicuramente nei dolci

Un tipico dessert britannico, per esempio, è la Simnel Cake, una torta che ha al suo interno frutta e cubetti di marzapane, decorata con altro marzapane e simboli pasquali. 

(Simnel cake. Fonte:https://www.bbcgoodfood.com/recipes/easter-simnel-cake/amp)

Altro dolce tradizionale sono gli l’Hot Cross Buns, piccoli panini caldi con cannella, uvetta, ribes e frutta candita, con sopra una croce di glassa di zucchero.

…HO GIA’ L’ACQUOLINA IN BOCCA… voi no?

(Hot cross buns. Fonte: https://blog.giallozafferano.it/adryincucina/hot-cross-buns/)

Fin qui abbiamo parlato dell’origine della parola Easter, dei suoi simboli principali, delle attività tradizionali della giornata di Pasqua e delle specialità culinarie anglosassoni.

Continua a leggere per scoprire come coniugare divertimenti e apprendimento della lingua inglese ANCHE in questo giorno di festa! I bambini apprezzeranno tantissimo!

Idee in lingua inglese per intrattenere i bambini a Pasqua, per imparare giocando 

I giochi da proporre ai più piccoli sono tanti e noi, in quanto appassionati di lingue straniere, ve ne proponiamo alcuni che permettono di imparare l’inglese MA giocando e divertendosi un mondo!

Tombolata di Pasqua in inglese: funziona cone il normale BINGO ma al posto dei numeri abbiamo i simboli pasquali! Vince ovviamente chi riesce a fare tombola ma c’è anche un premio speciale per chi pronuncia correttamente tutte le parole raffigurate sulla sua scheda!

Easter Bingo – Tombola di Pasqua in inglese

Cruciverba di Pasqua: Inventate un cruciverba per far imparare ai bambini nuove parole in inglese sul tema della Pasqua. Potete trovare molti esempi in internet oppure realizzarne uno direttamente a mano! 

Easter Crossword Children Educational Game Learning Vocabulary - Immagini  vettoriali stock e altre immagini di Allievo - iStock
Easter Crossword – Cruciverba di Pasqua in inglese

Pin the tail of the bunny: Si gioca in due e si disegna un coniglio su un foglio, che viene poi appeso al muro. Quando è il suo turno, il bambino viene bendato. Il concorrente dovrà puntare la coda sul punto giusto del disegno su cui è rappresentato il coniglio e i compagni (o l’adulto) lo dovranno guidare dicendo “To the left/to the right/ up/ down!”

Pin the Tail of the Bunny – Gioco di Pasqua in inglese

Questi sono solo alcuni esempi di intrattenimento in lingua per i vostri piccoli nel giorno di Pasqua!

Noi di CAIL, da parte nostra, vi proponiamo un’iniziativa imperdibile per i giorni di vacanza scolastica, dovunque voi siate, col sole o con la pioggia: l’ONLINE EASTER ENGLISH CAMP!

Laboratorio di Pasqua Online in Inglese per Bambini: Online Easter English Camp di CAIL – divertimento garantito durante le vacanze scolastiche!

Ta-daa!! Chi ha detto che in zona rossa non si può fare la caccia alle uova, o cantare, o preparare deliziosi lavoretti, o giocare, giocare e ancora giocare, per imparare l’inglese nei giorni liberi dagli impegni scolastici, insieme ai nostri energici e frizzanti insegnanti madrelingua?

Noi di CAIL ci siamo, online, per far divertire i bambini con tante attività a tema Easter! Vocabolario, canzoni, video, arts&crafts, giochi e altre sorprese vi aspettano!

QUANDO: Giovedì 1, Venerdì 2 e Martedì 6 Aprile

TURNI: Ore 10-12, 14-16, 16-18

DOVE/COME: gli incontri si svolgono su una comoda piattaforma online di cui vi invieremo l’invito via email

Possibilità di partecipare anche a singole giornate!

Are you ready?? Scriveteci a info@cail.it o contattateci al 375 5750585 (anche whatsapp, telegram e signal) per tutte le info e i costi!

Online Easter English Camp di CAIL – Laboratorio di attività e giochi online per bambini in inglese

Happy Father’s Day! Curiosità dal mondo e idee regalo per la Festa del Papà 2021

I Love DAD. Oggi questa frase detta da un bambino può suonare strana: in un periodo di rinnovato lockdown e smartworking, istintivamente capiremmo che il piccolo preferisce la didattica a distanza (che sappiamo bene quanto sia complessa!) alla scuola! Oggi invece vogliamo tornare a dare a questa espressione il significato che ci dà più gioia: io voglio bene a papà… e non solo nel giorno della sua festa!

Come ogni anno il 19 marzo, gli italiani (e non solo) celebrano il giorno dedicato alla paternità. Anche noi di CAIL cogliamo l’occasione per fare gli auguri a tutti i papà e raccontarvi le origini e le tradizioni di questa festa, che forse non tutti conoscono.

(Fonte: https://www.etsy.com/it/listing/223129534/happy-fathers-day-banner-happy-fathers)

Le origini della Festa del Papà

La festa del papà ha origine nei primi decenni del XX secolo. La prima volta in cui fu festeggiata sembrerebbe essere negli Stati Uniti d’America il 5 luglio 1908 a Fairmont, West Virginia, grazie alla signora Sonora Smart Dodd, la quale sollecitò l’ufficializzazione della festa. In Italia e nella tradizione cristiana in genere, la festa del papà si celebra il 19 marzo in quanto coincide con il giorno di San Giuseppe.

(Omaggio a Sonora Smart Dodd. Fonte:https://my.spokanecity.org/news/stories/2020/06/18/spokane-is-the-birthplace-of-fathers-day/)

La Festa del Papà in Italia, fra tradizioni e …dolcezze

In alcune aree del nostro Paese, questa giornata coincide con la festa di fine inverno, durante la quale vengono celebrati riti propiziatori, si brucia l’incolto sui campi da lavorare e nelle piazze si accendono falò da superare con un balzo, in ossequio alle tradizioni del passato pagano

Ogni provincia e regione ha poi le proprie usanze per la Festa del Papà, in particolare per quanto riguarda la preparazione di dolci tipici. Nella maggior parte dei casi si tratta di dolci a base di creme e/o marmellate, con pasta choux. Vediamo insieme alcuni esempi:

  • Roma: nella capitale è tradizione regalare ai papà il famoso bignè di San Giuseppe, dolce fritto e ripieno di crema
(Bigné di San Giuseppe. Fonte: https://blog.giallozafferano.it/ilchiccodimais/bigne-di-san-giuseppe-fritti-o-al-forno/)
  • Napoli: qui invece sono tipiche le zeppole di San Giuseppe che possono essere fritte o al forno; al di sopra viene posta di norma crema pasticcera e marmellata di amarene. 
(Zeppole di San Giuseppe. Fonte:https://ricette.giallozafferano.it/Zeppole-di-San-Giuseppe-fritte.html)
  • Umbria e Toscana: in queste due regioni il 19 marzo si mangiano le frittelle di riso.
(Frittelle di riso di San Giuseppe. Fonte: https://www.cookist.it/frittelle-di-riso-di-san-giuseppe/)
  • Lombardia e in altre regioni del Nord Italia: sono tradizionali i tortelli di San Giuseppe.
(Tortelli di San Giuseppe. Fonte:https://www.foodblog.it/ricetta/tortelli-dolci-di-san-giuseppe/)

Vi state già leccando i baffi? Anche noi… Siamo sicuri che tutti i papà apprezzano sempre le prelibatezze che la gastronomia italiana offre in loro onore!

La Festa del Papà negli altri Paesi del mondo

Molti potrebbero pensare che il 19 marzo sia la data universale per festeggiare la festa del papà. In realtà, la data dei festeggiamenti varia da paese a paese. Nei Paesi che seguono la tradizione anglosassone la festa si tiene la terza domenica di giugno e in questo giorno l’usanza vuole che tutti i bambini portino ai loro padri cioccolatini e piccoli regali in segno d’affetto. Altra atmosfera invece in Germania dove la Festa del Papà coincide con il giorno dell’Ascensione, celebrato 40 giorni dopo Pasqua e nel clima di festa generale, i padri tedeschi sono soliti girare con carretti a mano chiamati Bollerwagen, pieni zeppi di cibi tradizionali e bevande alcoliche.

(Festa del papà in Germania. Fonte: http://blog.shoppingdonna.it/tempo-libero/festa-del-papa-in-germania)

Idee regalo per la Festa del Papà: come regalare un sorriso nel 2021?

E quest’anno come festeggiamo? Come faranno i bambini a regalare un sorriso ai propri papà? Nessun problema, le idee sono tante, dalle tradizionali greeting cards, ovvero i biglietti augurali, alle carte stampabili con dedica e pensierini fai da te. Ecco qui un esempio per i più piccoli che possono cimentarsi anche in lavoretti per stimolare la manualità e la creatività, come la realizzazione di un poster personalizzato utilizzando semplicemente carta, colori a tempera, colla e.. pasta! Eh già, basterà spalmare un po’ di colla sul foglio ed incollare la pasta scegliendo la miglior dedica o realizzando un bel disegno per il proprio papà! 

(Poster personalizzato fai da te. Fonte:https://www.pinterest.it/pin/103512491405704451/?d=t&mt=login)

Promo Papà: Super sconto fino a fine marzo per i papà e i loro figli sui corsi di lingua CAIL online!

Anche noi di CAIL ci teniamo a festeggiare questa festa proponendo un’offerta speciale: un SUPER SCONTO del 20% per tutti i papà e il 10% di sconto per i loro figli, se entrambi si iscriveranno entro la fine del mese di marzo ad un corso di lingua online, ovviamente con la possibilità di frequentare turni separati in base al proprio livello e alle disponibilità di giorni ed orari!

Che aspettate? Non è mai troppo tardi – né troppo presto – per imparare una lingua e qui alla nostra Associazione avete una vasta scelta: inglese, francese, spagnolo, tedesco, cinese, russo, arabo… Per scoprire nel dettaglio tutti i corsi e per qualsiasi altra informazione, contattateci e non rimarrete delusi!

Promo Papà – Super sconto CAIL entro fine marzo per tutti i papà e i loro figli sui corsi di lingua online

St. Patrick’s Day: origini, simboli e tradizioni. Scopri come celebrare la festa più amata d’Irlanda anche in epoca di pandemia!

Ed eccoci a festeggiare un’altra delle nostre ricorrenze preferite in un marzo molto particolare ma denso di occasioni per celebrare giorni speciali. Dopo la Giornata Internazionale della Donna di lunedì 8, preparate i trifogli e metteteli bene in vista che escano dal taschino perché il 17 marzo in tutto il mondo si festeggia San Patrizio, il santo patrono dell’Irlanda!

L’Irlanda, l’Irish Pub e la proverbiale convivialità di uno dei popoli più festaioli della Terra

Uno dei motivi per cui noi di Cail amiamo questa festività è che siamo grandi fan dell’Irlanda, della simpatia dei suoi abitanti e del loro splendido accento inglese, oltre che della loro musica travolgente e della loro storia commovente.

Forse ciò di cui il mondo è più grato agli irlandesi è l’avere esportato il pub nel resto del mondo. Sì, perché ormai ogni città che si rispetti deve avere almeno un Irish pub, ed è lì che le persone amano riunirsi per bere una buona birra, magari guardare una partita sul megaschermo e, perché no, gustare un buon hamburger di carne proveniente dai grandi allevamenti estensivi delle praterie irlandesi. Solo a scriverne ci viene l’acquolina in bocca! Irlanda significa soprattutto questo: la convivialità, lo stare insieme godendo dei frutti della terra. Chi conosce il paese o ci ha vissuto, lo sa bene…

friends partying with drinks and confetti on saint patrick's day - irish pub foto e immagini stock

La storia dell’Irlanda e le tradizioni irlandesi nel mondo

Irlanda non è però solo sinonimo di festa, natura e colori. Non tutti forse sanno che gli irlandesi furono costretti a una migrazione di massa nell’800 a causa di una violenta carestia che colpì la loro isola. In pochi anni milioni di persone lasciarono la loro terra per iniziare una nuova vita negli Stati Uniti d’America e altri Paesi, portando con sé il folklore e le tradizioni più consolidate e contribuendo in tal modo ad infondere il giorno di Saint Patrick nell’immaginario collettivo.

pecore al rock of cashel ireland - ireland foto e immagini stock

Nonostante la loro storia anche triste e travagliata, gli irlandesi hanno mantenuto come tratto distintivo la loro grande vitalità, espressa così bene nei loro balli e ritmi scatenati ed incalzanti e nell’eterna voglia di far festa. E’ per questo che nel mondo ci si aggrega così volentieri agli irlandesi nel celebrare il giorno del loro santo patrono. In Italia, paese di confessione cattolica come l’Irlanda, la locale ricorrenza di San Patrizio è stata arricchita dal sapore celtico e tutt’oggi gli italiani non vedono l’ora di festeggiare il 17 marzo con festival tematici e una buona birra in compagnia!

St. Patrick’s oggi, tra pandemia e cultura

Quest’anno – per la seconda volta – purtroppo non potremo unirci ai nostri cari irlandesi in uno dei tanti Irish pub della nostra città, ma nel privato delle nostre case faremo senz’altro un brindisi in onore. Come? Ci sono tanti modi per levare il calice in onore di questa festa.

Grab Your Guinness And Cheers To Good Fortune With These Traditional Irish  Toasts

Innanzitutto possiamo approfondire la nostra conoscenza del folklore e della lingua di questo Paese. Quanto e cosa sappiamo davvero del St. Patrick’s Day?

Una volta eruditi sull’aspetto più prettamente culturale e linguistico, avremo poi tutte le carte in regola per prendere parte, in qualunque parte del mondo ci troviamo, agli eventi virtuali organizzati che si terranno il 17 marzo!

Pronti?? Allora… andiamo!

I simboli di San Patrizio / The symbols of St. Patrick’s Day

Curiosi di conoscere i simboli tipici di San Patrizio? Eccovi accontentati.

Are you curious to get to know the typical symbols of St. Patrick’s? Well, here you will be pleased.

Il trifoglio (Shamrock): la storia narra che San Patrizio ha spiegato il mistero della santissima Trinità agli irlandesi pro-cristiani, proprio utilizzando questa pianta a tre foglie connesse dallo stelo. Inoltre, Patrizio durante la sua opera di evangelizzazione, non volle mai sostituire interamente la simbologia dei Celti. Se ne servì per accostare le tradizioni cattoliche. Questo è importante per comprendere i successivi simboli.

English Version – Click here

Shamrock: The story tells that St. Patrick explained the mystery of the Holy Trinity to the pro-Christian Irish, using this plant with three leaves connected by the stem. Furthermore, Patrick during his evangelization  never wanted to replace completely the symbolism of the Celts. He used it to approach Catholic traditions. This is important for understanding the subsequent symbols.

(St. Patrick, saint patron of Ireland with the shamrock.
Source: https://www.italianidublino.com/trifoglio-irlanda/)

Il Verde: il colore verde è stato scelto poiché oltre ad essere il colore dell’isola, ricorda la stagione indipendentista del Paese e secondo il folklore è anche colore preferito delle fate.

English Version – Click here

Green colour: it was chosen because in addition to being the color of the island, it recalls the country’s independence season and according to folklore it is also the fairies’ favorite colour. [/exapnd]

(The green land. Ireland. Source:https://www.facciabuco.com/post/1278692zsi/buongiorno-dalla-verde-irlanda-a-tutti-voi-amici-e-amiche.html)

Croce celtica: nel 431-432, Patrizio iniziò il suo apostolato in terre irlandesi, all’epoca quasi interamente pagane. Come detto in precedenza, a lui si deve la diffusione del Cristianesimo in Irlanda seppur ispirato al paganesimo celtico. Da qui, la corrente del Cristianesimo celtico che favoriva la combinazione di elementi cristiani e pagani. Un esempio è proprio il simbolo della croce solare sulla croce latina, facendo diventare la croce simbolo del Cristianesimo celtico.

English Version – Click here

Celtic cross: in 431-432, Patrick began his apostolate in Irish lands, at the time almost entirely pagan. As previously said, he was responsible for the spread of Christianity in Ireland albeit inspired by Celtic paganism. Hence, the current of Celtic Christianity which favored the combination of Christian and pagan elements. An example is precisely the symbol of the solar cross on the Latin cross, making the cross a symbol of Celtic Christianity.

(Celtic cross. Source:http://www.irelandream.com/croce-celtica-simbolo-irlanda/)

Leprechaun: Si tratta di personaggi appartenenti al folklore irlandese che nascondono delle pentole piene d’oro, ai piedi l’arcobaleno e si dice facciano scherzi alle persone avare e ai ladri. Secondo la leggenda catturare un leprechaun dà la possibilità di esprimere un desiderio che lui dovrà realizzare per riavere indietro la libertà.

English Version – Click here

Leprechaun: These are characters belonging to Irish folklore who hide pots full of gold at the foot of the rainbow and are said to play tricks on miserly people and thieves. According to the legend, catching a leprechaun gives the opportunity to make a wish that he will have to fulfill, in order to get his freedom back.

(The Leprechaun. Source:https://www.ancient-origins.net/myths-legends/carlingford-leprechauns-protected-european-union-are-they-real-007885)

Le tradizioni del giorno di San Patrizio / St. Patrick’s Day traditions

Trattandosi di una festa antica, folkloristica e diffusa in tutto il mondo, San Patrizio è legato ad una grande quantità di tradizioni, ma oggi vi presentiamo un elenco di quelle più ricorrenti e festeggiate nella maggior parte dei Paesi. Certamente ciò che accomuna questa ricorrenza è il fatto che la città diventa un unico grande evento caratterizzato da parate, fuochi d’artificio, fiumi di birra e musica tradizionale nei pub, in un’atmosfera unica e coinvolgente che dai locali si riversa per le strade e le piazze della città! 

Being an ancient, folkloric and widespread festival all over the world, St. Patrick is linked to a large amount of traditions, but today we present a list of the most recurrent and celebrated ones in most countries. Certainly what unites this anniversary is the fact that the city becomes a single big event characterized by parades, fireworks, rivers of beer and traditional music in the pubs, in a unique and engaging atmosphere that from the locals pours into the streets and the squares of the city!

Ci si traveste:  per festeggiare come si deve questa festa, deve procurarsi un costume da leprechaun con calze bianche, cappello e cilindro verde e barba rossa. E se non si ha la possibilità di organizzarsi per il costume, basta semplicemente indossare qualcosa di verde

English Version – Click here

Disguise yourself: to celebrate this holiday properly, you must get a leprechaun costume with white stockings, green hat, top hat and red beard. And if you don’t have the opportunity to organize for the costume, just wear something green!

Streets during St. Patrick’s day. (Source: https://www.travelandleisure.com/holiday-travel/how-dublin-celebrates-saint-patricks-day)

Guinness Stew e Birra: a San Patrizio si beve birra. Birra che si tinge di verde grazie al Curaçao, liquore dato dalle arance verdi. Il pasto tradizionale a San Patrizio è il Guinness Stew, spezzatino di agnello con patate, carote e erbe aromatiche stufato nella birra più famosa d’Irlanda, ovvero la Guinness; come contorno c’è invece il tipico colcannon, una purea di patate e verza che diventa verde.  

English Version – Click here

Guinness Stew and Beer: on St. Patrick’s Day a large quantity of  beer is drunk. Beer that is tinged with green thanks to Curaçao, a liqueur given by green oranges. The traditional meal at St. Patrick’s is Guinness Stew, a lamb stew with potatoes, carrots and herbs stewed in Ireland’s most famous beer, Guinness; as a side dish there is instead the typical colcannon, a mashed potatoes and cabbage that turns green.

(Irish beef and Guinness Stew. Source:https://www.pinterest.ch/pin/485403666073610192/)

Viaggio nella cultura irlandese: Nei giorni del festival sono in programma spettacoli, concerti, mostre, teatro, visite guidate e tanto altro ancora

English Version – Click here

Journey into the Irish culture: during the days of the festival there are shows, concerts, exhibitions, theatre shows, guided tours and much more.

(Parades during St. Patrick’s day. Source: https://www.bbc.com/news/world-europe-55732899)

Greening the City: Nei giorni del festival,  i principali monumenti di Dublino si illumineranno di verde così come accade ormai da qualche anno nel resto del mondo, con l’illuminazione di colore verde di oltre 300 monumenti. Tra essi il Cristo di Rio de Janeiro, il Colosseo, la Tour Eiffel e l’Empire State Building a New York.

English Version – Click here

Greening the City: during the days of the festival, the main monuments of Dublin will light up green, as happens for some years now in the rest of the world, with the green lighting of over 300 monuments. Among them the Christ of Rio de Janeiro, the Colosseum, the Eiffel Tower and the Empire State Building in New York.

(Building goes green for St.Patrick’s day. Source:https://www.irishmirror.ie/news/irish-news/gallery/buildings-go-green-st-patricks-7556343)

Come festeggiare San Patrizio durante la pandemia? How to celebrate St. Patrick’s Day during the pandemic?

Per il secondo anno a causa della pandemia da Covid-19 il grande evento di San Patrizio non potrà essere festeggiato, come da tradizione, nelle affollate piazze. Ma questo non ha fermato gli irlandesi e il resto del mondo. Piuttosto si festeggia su facebook o qualsiasi altra piattaforma utile, spostando la festa sui social. Gli irlandesi poi hanno organizzato una parata virtuale, ognuno a casa propria, da condividere su Facebook, Instagram e Twitter con gli hashtag #StPatricksDayTogether e #virtualparade2020, vestiti con il colore nazione, il verde e con il boccale di birra in mano! E la stessa cosa si ripeterà anche quest’anno! 

Ora sapete tutto, quindi se non volete perdere l’evento, non resta che collegarsi all’apposita piattaforma, e godere del festival online!

English Version – Click here

For the second year due to the Covid-19 pandemic, St. Patrick’s day will not be able to be celebrated, as usual in the crowded squares. But that hasn’t stopped the Irish and the rest of the world. Rather,  they celebrate on facebook or any other useful platform, moving the event to social media. The Irish then organized a virtual parade, each at their own home, to be shared on Facebook, Instagram and Twitter with the hashtags #StPatricksDayTogether and # virtualparade2020, dressed in the national color, green, and with a mug of beer in hand!

The same thing will happen again this year!

Now you know everything, so if you don’t want to miss the event, you just have to connect to the appropriate platform, and enjoy the festival online!

Now try this quiz and test your knowledge about St. Patrick’s Day.

8 Marzo: com’è nata la Festa delle Donne e come festeggiare questa ricorrenza in zona rossa?

Preparate le vostre mimose perché l’8 marzo è alle porte! La Festa delle Donne è una delle nostre ricorrenze preferite e noi di Cail ci teniamo a festeggiarla con entusiasmo anche quest’anno. D’altronde sono state proprio due donne, Valentina ed Emelie a fondare la nostra Associazione nel 2008 e, se questo è stato possibile, lo dobbiamo in parte alle coraggiose lavoratrici che ricordiamo in questa data.  

Fonte: https://www.whyroamtravel.com/international-womens-day-march-8th/

Come dice il proverbio, “Roma non è stata costruita in un sol giorno“. Allo stesso modo la conquista dei diritti da parte delle donne non è avvenuta improvvisamente ma è stato il frutto di un lungo processo portato avanti da più generazioni che è risultato nel miglioramento delle condizioni di vita delle donne. Anzi, sarebbe più corretto dire che questo processo non si è mai veramente concluso e ancora oggi molte attiviste in tutto il mondo continuano la lotta per l’uguaglianza di genere e la parità di diritti ed opportunità.

Le lotte delle donne nel Novecento

Fonte: https://www.impagine.it/cultura/le-suffragette-e-il-primo-movimento-per-la-parita-sessuale/

Sono stati compiuti enormi passi in avanti – anche se, come molte voci potrebbero levarsi a ricordare, ancora questi passi non sono del tutto sufficienti – rispetto alle dure condizioni in cui le operaie si trovavano a lavorare all’inizio del secolo scorso, all’interno di fabbriche soprannominate “sweatshops” (letteralmente “fabbriche di sudore”) in cui il lavoro sfiancante era tale da mettere in pericolo l’intera squadra di lavoro. Le conseguenze della scarsa sicurezza erano i frequenti incidenti e le morti bianche. Tramite lotte estenuanti, col tempo le donne in occidente hanno ottenuto il miglioramento delle condizioni sul lavoro, una paga più equa e anche il diritto di voto. Negli Stati Uniti tutte queste vittorie vengono ricordate con il “Women’s Equality Day”, celebrato a partire dal 1971, per commemorare il giorno in cui il 19° emendamento diede diritto di voto alle donne. Il Women’s Equality Day vuole anche ricordare le suffragette e le donne che durante la Prima Guerra Mondiale lavoravano ogni giorno per lunghe ore estenuanti nelle fabbriche, per compensare l’assenza degli uomini e generando una forza lavoro grandiosa. La ricorrenza dell’8 marzo vuole, in generale, onorare la forza ed il coraggio di tutte quelle donne che hanno reso possibile poter parlare di pari diritti.

Perché proprio l’8 Marzo? Le origini della Festa della Donna

Fonte: http://www.sconfinare.net/donne-indipendenza-la-lunga-lotta-gli-stereotipi-genere/

Esistono molti racconti, quasi leggende sulle origini di questa giornata, in particolare ne ricordiamo due: 

  • l’incendio dell’8 marzo 1911 (e non 1908!) che uccise 134 lavoratrici di una fabbrica tessile di New York
  • la giornata dell’8 marzo 1917, Rivoluzione di Febbraio in Russia, dove oltre a tutti gli uomini in rivolta, anche molte operaie scesero in strada a protestare contro lo zar e perciò questa data viene ricordata come determinante per la storia del genere femminile.

In realtà nessuno di questi due episodi può essere ricondotto con certezza alla scelta della data dell’otto marzo. Infatti la nascita della Giornata Internazionale della Donna è collegata strettamente al clima politico di inizio ‘900, quando la popolazione femminile cominciava ad organizzarsi per chiedere maggiori diritti (tra cui, soprattutto, il diritto al voto). Nel 1909 fu il Partito Socialista americano a lanciare l’idea di una giornata dedicata all’importanza delle donne all’interno della società. La proposta si estese verso i confini nazionali e venne ripresa dall’attivista Clara Zetkin nel 1910 durante la seconda Conferenza Internazionale delle Donne Socialiste tenutasi a Copenaghen, in Danimarca. Fu solo nel 1921 che si pensò ad un’unica data internazionale e probabilmente la scelta cadde sull’8 marzo per ricordare la protesta del 1917. Quindi in un certo senso fu la manifestazione contro lo zar a sancire il giorno, ma sicuramente non fu l’origine diretta della ricorrenza.

L’8 Marzo oggi: la Giornata Internazionale delle Donne

Fonte: https://www.gettyimages.ch/detail/nachrichtenfoto/group-of-women-attend-a-rally-and-march-in-washington-nachrichtenfoto/929396100?language=it

Oggi l’8 marzo è stato istituito come “Giornata Internazionale delle Donne” per ricordare le conquiste sociali, economiche, politiche ma anche le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto in molti Paesi del mondo. Quelle lotte infatti sono ben lontane dal potersi dire concluse ed ancora oggi le attiviste in tutto il mondo si battono per quegli aspetti in cui c’è ancora tanta strada da fare come per esempio:

  • La lotta alla discriminazione: nell’ambiente domestico, di studio, al lavoro, nello sport, nella società
  • La lotta al sessismo, per scardinare il pregiudizio che le capacità delle persone dipendano dal loro genere biologico di appartenenza
  • La diffusione della consapevolezza civica, per una partecipazione corretta e consapevole alla vita civile da parte di tutti i cittadini
  • I diritti dei cosiddetti gender fluid, persone che non si riconoscono all’interno dell’etichetta di “uomo” o “donna” in modo rigidamente binario

Il fiore della festa delle donne: perché la mimosa?

L’usanza di regalare la mimosa l’8 marzo alle donne è tipica del nostro Paese. Come mai proprio questo profumatissimo fiore?

Nel 1946 due iscritte all’UDI (Unione Donne Italiane) proposero di adottarlo come simbolo della Festa della Donna. Fu preferito al garofano e all’anemone e le ragioni furono molteplici, di ordine sia pratico che poetico:

  • fiorisce a marzo
  • non è costoso, quindi è “democraticamente” alla portata di tutti
  • cresce anche su terreni molto difficili ed è perfetto per simboleggiare la resilienza della figura femminile!

Come festeggiare l’8 Marzo in zona rossa? La Promo di CAIL per celebrare le donne!

L’otto marzo è dunque la data che sul calendario troviamo segnata ufficialmente come la giornata delle donne ma contenente al suo interno tantissime storie di donne coraggiose. Questa Festa ha un grande significato anche per noi di CAIL che tra insegnanti di lingua, personale in ufficio, tirocinanti e collaboratori contiamo un bel numero di persone di sesso femminile attive nella nostra Associazione.

Per il secondo anno di seguito, a Bologna ci troviamo a celebrare la Festa delle Donne in zona rossa, a seguito dell’emergenza della pandemia covid-19 che ancora sta influenzando in maniera molto determinante le nostre vite. Non intendiamo però farci abbattere, anzi, ispirandoci ai valorosi esempi delle lavoratrici, suffragette ed in generale di tutte le donne che hanno combattuto in passato e combattono anche oggi, teniamo alto lo spirito e guardiamo avanti con determinazione ed entusiasmo!

Fonte: https://www.thebeijinger.com/blog/2014/03/06/girls-just-wanna-have-international-fun-specials-women-s-day

Proprio per tutte queste ragioni e per incoraggiare a compiere gesti concreti per il proprio empowerment, CAIL in questo Marzo 2021 vuole contribuire a festeggiare questa ricorrenza offrendo il 10% DI SCONTO per tutto il mese alle donne che si iscriveranno ai nostri corsi Online!

I nostri corsi sono vari, per tutte le età e prevedono un’ampia scelta tra le lingue: inglese, francese, spagnolo, tedesco, cinese, russo, arabo. Il tutto basato su un’esperienza di full immersion nella lingua, coniugando apprendimento, interattività e divertimento.

Allora che aspettate? Per saperne di più non esitate a contattarci! Vi daremo tutte le informazioni e dettagli di cui avrete bisogno!

Offerta CAIL Marzo 2021 – Sconto 10% per le donne sui Corsi di Lingua Online

News di Febbraio: Promo e regali, aggiornamenti sui corsi di lingua e altre notizie da CAIL

Cari lettori,

il mese di Febbraio è particolarmente significativo per la nostra Associazione. In questo articolo condividiamo con voi alcune notizie come il Compleanno di CAIL, idee e promo per San Valentino, anticipazioni per le iniziative estive, le lingue e i corsi oltre ad altri aggiornamenti. Buona lettura!

13 anni insieme: Thank You & Birthday Promo

A febbraio l’Associazione CAIL ha compiuto 13 anni – e ben 5 ne sono trascorsi dall’inaugurazione dell’International Language Club, la sede operativa di Bologna! Siamo felicissimi di condividere con voi questo importante traguardo, soprattutto dopo un anno complesso come quello appena trascorso… Grazie a tutti voi che siete stati e continuate ad essere con noi! Dato che CAIL ha iniziato la sua attività nel mese degli innamorati, quest’anno abbiamo pensato ad una promozione a tema San Valentino. Continuate a leggere al punto seguente “Idee creative per San Valentino” per scoprire i dettagli!

LEGGI L’ARTICOLO – Compleanno Associazione CAIL

13° Compleanno di CAIL!

Idee creative per San Valentino

Questa domenica 14 è San Valentino, una ricorrenza molto popolare, a volte amata a volte mal sopportata… Per noi è un’occasione per festeggiare in modo creativo con una idea regalo ed uno sconto promozionale che desideriamo condividere con voi su questo articolo del blog di CAIL:

– La VALENTINE’S GIFT CARD per fare un regalo utile e gradito alla vostra dolce metà

– La PROMOZIONE DI SAN VALENTINO 2×1 – dedicata sia alle coppie che ai membri della famiglia che permette di partecipare in due al prezzo di uno ai corsi online, per passare un po’ di tempo insieme a chi ami! 

LEGGI I DETTAGLI SUL BLOG DI CAIL

San Valentino in tempo di Covid: come festeggiare con creatività e quale regalo scegliere per chi ami

L’estate si avvicina: pianifichiamola insieme!

E’ già il momento giusto per pensare a come trascorrere al meglio l’estate, conciliando le esigenze logistiche se i genitori lavorano ed i periodi in cui andare in vacanza.

Ogni anno l’offerta dei campi in città è ampia e le famiglie si dedicano alla ricerca dell’iniziativa più coinvolgente: alcune proposte si focalizzano sullo sport, altre sulle attività ricreative, altre ancora sulla natura, oppure su musica e teatro… Perché non unire tutto questo e dedicare le settimane estive ANCHE all’apprendimento delle lingue? CAIL offre settimane in cui si coniugano tutte le discipline e in cui ci si diverte tanto, mentre si impara la lingua (inglese… ma non solo!) e si trascorre tempo in compagnia di nuovi amici ed ottimi insegnanti!

Oltre ai campi in città, CAIL offre anche vacanze studio in bellissime località non troppo distanti da casa, pensate per chi sta crescendo ed ha voglia di fare un’esperienza di camp residenziale praticando la lingua inglese full time e partecipando a tante attività coinvolgenti di sport e natura!

Inoltre per gli adulti offriamo settimane intensive in lingua per i mesi estivi: viaggi studio, online weeks ed altre soluzioni su misura delle disponibilità di ciascun partecipante.

Molti di voi ci hanno già segnalato interesse e preferenze per se stessi e i propri figli, invitiamo chi già non l’abbia fatto a compilare l’apposito MODULO ONLINE presente sul SITO CAIL per richiedere informazioni mirate.

MAGGIORI INFO SUI CAMPS ESTIVI E SETTIMANE IN LINGUA

Campi Estivi in lingua CAIL

Le lingue 2021 di CAIL: Cinese, Russo e Arabo

Se siete già bravi con l’inglese e le altre lingue europee e se state cercando una lingua diversa da imparare, non dimenticate che qui in CAIL sono disponibili anche le lingue del nuovo millennio, un valore aggiunto da quest’anno per ampliare l’offerta formativa in un’ottica di espansione dei nostri orizzonti culturali e per fornire nuove opportunità di acquisizione di competenze utili anche in contesti lavorativi.

I corsi online (o in presenza nei casi possibili) individuali o di minigruppo sono flessibili ed organizzati in base ai livelli e ai giorni ed orari di disponibilità degli interessati. Chiedeteci tutti i dettagli!

PER SAPERNE DI PIU’

Cinese, Russo, Arabo

Canale CAIL su Telegram

Avete anche voi già scaricato questa app di comunicazione e messaggistica sul vostro smartphone? Cosa ne pensate? Abbiamo da poco inaugurato il canale di CAIL su Telegram: se utilizzate la app, seguite anche lì i nostri aggiornamenti! Cercateci come “CAIL Scuola di Lingue” ed iscrivetevi al canale per ricevere le notifiche!

Link d’invito: https://t.me/CAIL2021

Progetti per le Scuole

Se siete genitori, sicuramente siete molto attenti all’educazione dei vostri figli ed alle opportunità di crescita culturale e linguistica che li riguarda. Ci teniamo a ricordarvi che uno degli ambiti di attività di CAIL sono le collaborazioni con la scuola, per la realizzazione di shows, musica, teatro in lingua, lettorati, doposcuola… anche quest’anno, nonostante le necessarie misure anti-covid siamo felici di essere tornati operativi con i primi progetti sia per la scuola primaria che secondaria. Perché nn suggerire ai vostri insegnanti ed ai referenti della vostra classe di avviare un percorso in lingua con noi? Oltre all’inglese, sono disponibili il francese, tedesco, spagnolo ed italiano per stranieri. Il repertorio dell’offerta è ampio per bambini e ragazzi ed è possibile svolgere uno o più progetti già nel secondo quadrimestre di questo anno scolastico!

PIU’ DETTAGLI – Percorsi in lingua per le Scuole

Progetti nelle Scuole
Progetti scolastici CAIL

Corsi di inglese, francese, tedesco, spagnolo, italiano

Il 2021 è iniziato e la volontà di guardare avanti verso prospettive migliori è molto forte in tutti noi. Questo è il periodo ideale per iniziare un corso di lingua! Con CAIL le soluzioni sono molteplici ed adatte a diverse preferenze:

– Lavoriamo molto con minigruppi di conoscenti e individualiin presenza in sede in Via Gaudenzi a Bologna e a domicilio per tutte le età e tutti i livelli

– In Provincia di Bologna sono attivi corsi d’inglese di piccolo gruppo per bambini – dai 5 ai 10 anni. Chiedeteci i dettagli su Centri disponibili, giorni ed orari

– Online sono disponibili tante lingue ed alcuni piccoli gruppi in cui è sempre possibile inserirsi, oltre che le formule individuali e di minigruppo per conoscenti

– Certificazioni di lingua: in questo nuovo anno offriamo percorsi più intensivi, con cadenza plurisettimanale e durata di 1h30 o superiore per ogni incontro, per un monte ore totale su misura delle esigenze dei singoli studenti. CAIL è centro di preparazione per numerosi esami: se vuoi ottenere un riconoscimento ufficiale del tuo livello, anche in vista delle sessioni di maggio, giugno e settembre, questo è il momento perfetto per “mettersi sotto”!

Per una panoramica dell’offerta, VISITATE IL SITO CAIL e contattateci per ogni aggiornamento!

Vi ricordiamo inoltre di SEGUIRCI SUI SOCIAL  

Instagram Cail_languages 

Facebook/CAIL.it 

…e supportarci con i vostri LIKE e commenti!

Cail Experience – Lingue e divertimento per tutte le età

San Valentino in tempo di Covid: come festeggiare con creatività e quale regalo scegliere per chi ami

Mancano pochi giorni ad una delle feste più attese dell’anno: San Valentino, la giornata dei “Valentines”! Il 14 febbraio è ormai alle porte e gli innamorati di tutto il mondo (o quasi) festeggeranno la loro ricorrenza. Le idee per celebrarla non sono di certo mai mancate: le più popolari sono naturalmente le cene romantiche a lume di candela o i viaggi nelle magiche città che evocano lo spirito dell’amore. Accogliere l’amata o l’amato con un mazzo di fiori e fare una passeggiata serale attraverso la città illuminata o una gita nella natura incontaminata è un classico per ritagliarsi un momento romantico in questa giornata speciale…  

In questo periodo, purtroppo, festeggiare e stare insieme non è così scontato. Noi di CAIL abbiamo pensato ad una soluzione per permetterti di regalare comunque un sorriso alla persona al tuo fianco. Vogliamo condividerlo con te!  

Quale regalo di San Valentino scegliere nel 2021 per la persona che ami?

“Cosa regalare a San Valentino” è un tema molto ricorrente in questo periodo dell’anno. Oltre alle rose rosse, piccoli gioielli o altri accessori, soprattutto con l’avvento della tecnologia sono nate le idee più disparate e personalizzate: fotografie, articoli per la casa con frasi o immagini della coppia, abiti con stampe dedicate, buoni viaggio e tantissimi altri. 

In questo 2021, come possiamo ben immaginare, viaggiare e festeggiare sarà molto più complesso per molti. Diventa essenziale allora trovare un modo ancora più originale per mostrare il proprio affetto… e noi di CAIL abbiamo un’ottima proposta, anzi due!, per regalare un pensiero speciale a chi ami: la GIFT CARD per i corsi di lingua e la PROMOZIONE 2×1 per i corsi online!

La Valentine’s Gift Card di CAIL: regala un corso di lingua!

Se vuoi regalare un sorriso alla tua dolce metà, questo dono garantisce il risultato! Imparare una lingua permette di viaggiare con lo spirito ancora prima che col corpo, di acquisire una competenza molto apprezzata in contesti lavorativi, di arricchirsi culturalmente, di familiarizzare con ambienti fino ad ora meno conosciuti. Non sappiamo immaginare un regalo più significativo e gradito per far felice chi ami! Decidi tu l’importo, noi ci occuperemo di tutti i dettagli!

Gift Card di CAIL per San Valentino

Promozione di San Valentino 2×1: partecipa in due al costo di uno!

Quale occasione migliore per vivere un’esperienza in due, così da “prolungare” lo spirito di coppia del San Valentino? Partecipare insieme ad un corso di lingua online è un bellissimo modo di passare un po’ di tempo con chi ami. Inoltre, nello spirito statunitense che considera San Valentino la festa di “chi si vuole bene” e non solo delle coppie, la promozione è valida anche per i componenti della famiglia! Non ci sono restrizioni di tempo o importo, decidete la formula migliore per voi e… al resto pensiamo noi!

Offerta valida per prenotazioni ENTRO IL 28 FEBBRAIO

Promozione CAIL 2×1 per San Valentino

...BUON SAN VALENTINO A TUTTI, vicini e distanti!  …Let There Be Love!

it_ITItaliano
es_ESEspañol it_ITItaliano