HALLOWEEN: origini, leggende e le proposte di CAIL per quest’anno, dedicate a bambini e adulti

Pubblicato da vderrico il

The origins of Halloween are rooted in ancient beliefs and traditions of various cultures, from the Celtics’ tradition of the Semhain to the Christians’ All Saints’ Day. This celebration underwent several modifications over time and space, being born in Ireland and later brought to the USA. Its symbols and rituals derive from old legends as well, such as the story of Jack O’Lantern and Trick or Treat. Let’s find out why on Halloween we dress up as ghosts and monsters and knock on doors asking for candy!

Il 31 ottobre streghe, mostri e zombie escono di casa per bussare alle porte dei vicini e chiedere dolcetti. Ma quali origini ha Halloween? Vediamo come diverse culture e tradizioni si sono intrecciate fino a creare la festa più paurosa dell’anno. 

Le origini e il significato

La festività che oggi noi conosciamo come Halloween affonda le proprie radici in Irlanda, in particolare nell’antica festa celtica di Semhain (dal gaelico summer’s end, cioè la fine dell’estate), ovvero il capodanno celtico. 

I Celti, profondamente legati alla natura e ai suoi cicli, attraverso questa tradizione celebravano la fine dell’estate e l’inizio dell’inverno, onorando e mettendo da parte le provviste ricavate dall’ultimo raccolto. Semhain rappresentava quindi un momento di passaggio in cui, inoltre, secondo le credenze celtiche, avveniva un contatto tra il mondo dei vivi e quello dei morti

In seguito alle conquiste romane e all’avvento del cristianesimo, questa antica festività celtica venne cristianizzata attraverso l’istituzione di Ognissanti il 1° novembre e la commemorazione dei defunti il 2 novembre. 

Tuttavia, ciò che fece di Halloween la festività a cui siamo abituati oggi fu principalmente l’influenza degli Stati Uniti. Infatti, l’originaria tradizione celtica raggiunse gli USA nella metà del XIX secolo tramite le migrazioni dall’Irlanda dovute a una terribile carestia. Negli Stati Uniti questa festività assunse i tratti a cui oggi l’associamo: bambini che chiedono “dolcetto o scherzetto?”, zucche illuminate e fantasmi sparsi in giro per la città, eventi all’insegna di storie horror inquietanti.

La leggenda di Jack O’Lantern

Anche il simbolo di Halloween per eccellenza, la zucca dal volto illuminato, deriva dal folklore irlandese. Si tratta dell’antica leggenda di Stingy Jack, un astuto fabbro irlandese che riuscì più volte ad ingannare il diavolo.

Quando Jack morì, gli venne negato l’ingresso in Paradiso e fu rifiutato anche dall’Inferno, cacciato dal diavolo che finalmente poteva vendicarsi di tutti gli inganni subiti. Da allora, Jack è costretto a vagare da morto nel mondo dei vivi portando con sé solo un dono datogli dal diavolo: una fiamma eterna dell’inferno. Per avere più luce, Jack la posizionò all’interno di una rapa svuotata. Da allora, Jack viene rappresentato con una zucca su cui viene intagliato un volto illuminato da una candela posta al suo interno.

Da notare che nella leggenda si parla di una rapa e non di una zucca. Questo perché, nonostante la storia originale preveda una rapa, gli irlandesi sbarcati in America la sostituirono con la zucca perché più facilmente reperibile nel Nuovo Mondo.  

Dolcetto o Scherzetto

Anche la tradizione dell’odierno “Dolcetto o Scherzetto” è legata alla storia di Jack. Infatti, secondo la leggenda, lo spirito di Jack vaga tra i vivi nella notte di Halloween bussando alle porte delle case recitando “trick or treat”, formula che letteralmente vuol dire “sacrificio o maledizione”. Per evitare di essere perseguitati da sfortuna e maledizioni, gli abitanti erano soliti pagare il sacrificio. Da qui nasce anche l’usanza di cacciare Jack posizionando delle zucche sulla porta delle case nella notte di Halloween. 

Come festeggiamo Halloween quest’anno? 

In seguito alle progressive riaperture delle attività dopo i diversi periodi di chiusura dovuti al coronavirus, quest’anno è possibile godersi Halloween in compagnia, seguendo alcune regole. Come? Festeggiando con CAIL! 

HALLOWEEN PARTY PER BAMBINI

I festeggiamenti saranno articolati in due giornate interamente dedicate ad Halloween, oltre che due imperdibili opportunità di passare del tempo in compagnia. 

Giovedì 28 Ottobre Pomeriggio

La festa si terrà allo Chalet dei Giardini Margherita, dove vi aspettano una squisita merenda e tante attività coinvolgenti per apprendere e divertirsi in compagnia.

Sarà organizzata anche un’iniziativa per adulti, di cui troverete i dettagli nelle righe seguenti.

Sabato 30 Ottobre – Mattina

La festa inizierà nella sede di CAIL in via Gaudenzi Augusto 6/F con giochi ed attività per conoscersi meglio, ci sarà poi occasione di ripassare il vocabolario inglese legato ad halloween attraverso musica e lavoretti e infine la fantastica caccia al tesoro. Successivamente ci si sposterà ai Giardini Margherita per l’immancabile Trick or Treat,  seguendo il percorso delle mappe fornite da CAIL.

Insomma, vi aspettano tante sorprese in questo irrinunciabile pomeriggio da paura! 

ENGLISH HALLOWEEN APERITIF PER ADULTI

Ma Halloween con CAIL è anche per adulti! Sono invitati all’aperitivo linguistico presso lo Chalet dei giardini Margherita tutti coloro che vogliono migliorare e praticare il loro inglese divertendosi in compagnia. Guidato da un insegnante madrelingua di CAIL, l’aperitivo è indicato per qualsiasi età e livello di inglese. In un’atmosfera conviviale, i partecipanti potranno conoscersi meglio attraverso attività introduttive e intraprendere conversazioni su vari argomenti, ovviamente in inglese. È una preziosa opportunità di conversazione e di scambio culturale da non perdere. In più, sarà tutto rigorosamente a tema Halloween! 

Non dimenticare di coinvolgere i tuoi amici negli eventi organizzati da CAIL per un Halloween all’insegna del divertimento in compagnia

Di seguito i link agli eventi Facebook!

https://www.facebook.com/events/1700861720113868/?ref=newsfeed

https://www.facebook.com/events/184902040460717/?ref=newsfeed

Per info e prenotazioni scriveteci o telefonateci 

info@cail.it

375 5750585 

it_ITItaliano
es_ESEspañol it_ITItaliano
Abrir chat