Le festività invernali nel mondo e le proposte di CAIL per vacanze natalizie 2021 e inizio 2022 tra divertimento, neve e inglese

Pubblicato da vderrico il

Come ogni inverno, in questo periodo dell’anno ci godiamo il piacere dell’attesa. Dicembre infatti è all’insegna del Natale e attendere l’arrivo di questa festività è sempre una gioia, non importa se si è bambini o adulti! 

Ma mentre noi aspettiamo impazientemente il Natale, cosa si attende nel resto del mondo? Quali altre festività e tradizioni invernali si celebrano in questo periodo dell’anno?

Scopriamo insieme le caratteristiche del Capodanno Cinese, della festività indiana Diwali e quella ebraica Hanukkah, per poi ritrovare alcune feste conosciute anche in Italia ma nella versione di Russia e Scandinavia!

Per un approfondimento sul Natale anglosassone puoi leggere il nostro articolo a questo link

Il Natale e le tradizioni più celebri tra lingue e culture

Il Capodanno Cinese e la Festa delle Lanterne

Il capodanno lunare, meglio noto come capodanno cinese, è una delle principali festività tradizionali cinesi e segna l’inizio del nuovo anno secondo il calendario cinese. La data varia ogni anno, infatti coincide con la seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno, che può verificarsi tra il 21 gennaio e il 20 febbraio. Questa festività si celebra in molti paesi dell’Estremo Oriente tra cui Corea, Mongolia, Singapore, Vietnam e Giappone così come nelle numerosissime comunità cinesi sparse nel resto del mondo ad esempio negli Stati Uniti e in Italia.

I festeggiamenti hanno luogo durante due settimane consecutive, iniziando la sera della vigilia con un banchetto in famiglia e terminando la sera del quindicesimo giorno in cui si svolge la Festa delle Lanterne. Quest’ultima consiste in una passeggiata notturna con una Lanterna in mano ammirando il cielo illuminato dalle colorate luci delle Lanterne appese nelle strade. Queste luci sono portatrici di speranza per l’anno nuovo, specialmente una Lanterna particolare chiamata kongmíngdeng che si fa volare in cielo e su cui si scrivono desideri sperando che nel nuovo anno si avverino. Ad illuminare ulteriormente l’atmosfera di questa festa è la Danza del Leone,  spettacolo di acrobazie a ritmo di tamburi e musica dalle origini antichissime che rappresenta un rito propiziatorio portatore di pace e di felicità. 

Diwali: la Festa delle Luci indiana

Dipawali o più semplicemente Diwali è una festività dell’India che viene celebrata nel mese di ottobre e novembre nel corso di cinque giorni. 

Chiamata “Festa delle luci”, questa ricorrenza simboleggia la vittoria del bene sul male. 

È strettamente associata con la leggenda del ritorno del Re Rãma dopo 14 anni di esilio in una foresta. Al suo arrivo, il popolo lo accolse con file (avali) di lampade (dipa) accese in suo onore. Da qui il nome della festa Dipawali o Diwali. 

Secondo la tradizione infatti durante questa festività si usa accendere lampade o candele tradizionali chiamate diya. Inoltre, in molte parti dell’India si svolgono spettacoli pirotecnici. 

È la celebrazione della vita e rappresenta un’occasione per rafforzare e onorare i legami con familiari e amici. 

Hanukkah: la Festa delle Luci ebraica

È una festività ebraica che ha inizio al tramonto del 24 dicembre e prosegue per otto giorni. È a sua volta nota anche come “festa delle luci”.

Il suo nome significa “inaugurazione” o “dedica”, infatti questa ricorrenza commemora la consacrazione di un nuovo altare nel Tempio di Gerusalemme in seguito alla liberazione dagli Elleni nel II secolo avanti Cristo. 

Per tradizione gli ebrei accendono ogni giorno una candela del candelabro a nove braccia (la nona serve per accendere le altre) per rendere omaggio a un miracolo avvenuto dopo la consacrazione del tempio: gli ebrei accesero una lampada all’interno del tempio e, nonostante avessero olio sufficiente per un solo giorno, la lampada miracolosamente rimase accesa per ben otto giorni. 

Il miracolo viene celebrato anche a tavola, infatti i piatti tipici di questa festività sono pietanze cucinate nell’olio. Tra questi troviamo i latkes, una sorta di pancakes salati, i sufganiot ovvero soffici frittelle dolci e i blintzes, simili a crêpes ripiene di formaggio. 

Hanukkah – La Festa delle Luci ebraica

Natale e Capodanno in Russia 

In Russia come festività principali troviamo quelle a noi familiari, il Natale e il Capodanno, celebrati però nella versione ortodossa. La prima differenza è che i giorni sono diversi rispetto a quelli a cui siamo abituati – rispettivamente il 7 gennaio per il Natale e il 13 gennaio per Capodanno, secondo il calendario giuliano che è ancora oggi adottato dalla Chiesa russa.  

Queste ricorrenze sono state accompagnate nel tempo da varie tradizioni. Ad esempio, nei 40 giorni precedenti il Natale erano da evitare pietanze a base di carne e latte, mentre per la vigilia di Natale era previsto un digiuno completo. Inoltre, non mancano personaggi folkloristici tipici di queste festività: Koljada, giovane portatrice di doni che viaggia a bordo di una slitta e Babûska, figura associata all’Epifania, il cui nome significa “la nonna” e che corrisponde alla nostra Befana. L’avvento del comunismo ha però sostituito questi personaggi tradizionali con Ded Moroz, ovvero Nonno Gelo, accompagnato dalla nipote Snegurocka, letteralmente “Fanciulla di Neve” che rappresenta una personificazione dell’inverno. 

Santa Lucia tra Italia e Scandinavia

È una festività cristiana celebrata in Italia e in Scandinavia il 13 dicembre. Questa ricorrenza è in onore di Santa Lucia, martire del III secolo originaria della Sicilia. La giovane portava cibo e aiuti ai cristiani che si nascondevano nelle catacombe di Siracusa indossando una corona di candele per illuminare la strada. 

Il giorno di Santa Lucia è vicino al solstizio d’inverno, il giorno più corto dell’anno. Con questa festività si vogliono celebrare la luce e la vista, proprio perché di luce ce n’è ben poca in questo periodo!

È curioso che anche in Scandinavia si festeggi questa ricorrenza. Sembra che ciò abbia avuto origine nel Settecento quando alcune famiglie aristocratiche hanno introdotto una particolare tradizione. Secondo quest’ultima, il 13 dicembre di ogni anno la figlia maggiore doveva impersonare Santa Lucia e portare la colazione a letto ai propri genitori. 

Inoltre, nel 1927 si svolse, su iniziativa di un quotidiano di Stoccolma, il primo concorso che consisteva nel votare la Santa Lucia più bella tra ragazze e bambine che avevano inviato la propria foto per partecipare. Requisito imprescindibile per le aspiranti Lucie è quello di saper cantare, in quanto dovranno esibirsi nei luoghi pubblici della città. Tutt’oggi ogni anno e in ogni città viene incoronata la Santa Lucia vincitrice. 

La Festa di Santa Lucia in Scandinavia

Dopo questa immersione nella cultura delle festività invernali di vari paesi del mondo, è il momento di dare il via alle vere celebrazioni! 

Le iniziative di CAIL per il Natale e per le settimane di vacanza scolastica sono varie e soddisfano tutti i gusti. Tra Vacanze Studio sulla Neve, English Party a tema e Laboratori in lingua in città, questi festeggiamenti ci regaleranno certamente un’atmosfera magica e gioiosa!

Scopri di seguito le proposte di CAIL che renderanno questo inverno un’irrinunciabile occasione per apprendere e approfondire lingua e cultura in modo sereno e divertente!

WINTER CAMP – Inglese sugli sci!

In tanti ci avete già anticipato l’interesse per questa proposta, complementare agli “Sleepover Camps” estivi per ragazzi. Non vediamo l’ora di ripartire per una bella vacanza studio sulla neve, per imparare l’inglese durante le vacanze invernali in compagnia di nuovi amici!

Il periodo proposto è da domenica 2 gennaio a giovedì 6 o sabato 8 gennaio. Segnalateci il vostro interesse per conoscere tutti i dettagli del programma, che oltre al corso d’inglese prevede lezioni di sci e tante altre attrazioni!

CHRISTMAS PARTY a Bologna per bambini

Venerdì 24 dicembre iniziano le vacanze scolastiche e noi non perdiamo tempo! Vogliamo infatti festeggiare con i bambini l’arrivo di Santa Claus e della giornata più attesa dell’anno con un English Party tematico!

Organizzeremo 2 turni, mattina 10.30-12.30 e pomeriggio 16.00-18.00 per tante attività ricche di Christmas Carols, gioia, creatività, regali, sorprese, naturalmente tutto in inglese!

Christmas Party for Kids – Festa di Natale in inglese per bambini a Bologna

CITY WINTER CAMP – Bologna

Vi segnaliamo la disponibilità della sede di Bologna INTERNATIONAL LANGUAGE CLUB per lo svolgimento di lezioni/laboratori/giornate in lingua durante le vacanze di Natale, dal 27 al 31 dicembre e il 3, 4, 5 e 7 gennaio!

Pensiamo soprattutto ai bambini, per offrire un servizio ai genitori che lavorano e per continuare ad imparare l’inglese con un CITY WINTER CAMP dove si potrà giocare, fare i compiti, dedicarsi ad attività creative ed imparare il vocabolario a tema inverno.

Siamo aperti però a richieste anche per ragazzi e adulti che vogliano svolgere percorsi intensivi o incontri di lingua mirati a specifiche esigenze nelle settimane di pausa natalizia, in formula individuale o di coppia/minigruppo.

Prenotate il vostro interesse per il Christmas Party che per il City Winter Camp e vi invieremo tutti i dettagli. PASSATE PAROLA ai vostri amici e agli amici dei vostri figli e aiutateci a far conoscere queste bellissime iniziative!

City Winter Camp a Bologna

Augurandovi un ottimo inizio Dicembre e tanta gioia da vivere con l’avvento delle Feste, vi diamo appuntamento a presto qui sul nostro BLOG e con i corsi di lingua CAIL!

it_ITItaliano
es_ESEspañol it_ITItaliano
Abrir chat